7 mesi dall’ultimo post.
Tanto tempo.
Troppo tempo.

Per dire: non mi ricordavo neanche come fare a scrivere qui sul blog…

Potrei dire di essermi allenato tantissimo in questo periodo.
Potrei dire di non aver mai avuto il tempo di scrivere.
Potrei dire di essermi operato ed essere diventato donna.
Ed ovviamente sarebbero tutte solo delle bugie.

No, mi sono allenato poco e niente.
Non è vero, avrei avuto tanto tempo per scrivere.
Mio Dio, no, ho ancora qualcosa in mezzo alle gambe.

Però è vero che è stato un periodo abbastanza “infernale”. Prima il ginocchio e tutta l’operazione, poi il trasloco che, volente o nolente, ti toglie energie e, soprattutto le tue abitudini (e ora che te ne ricrei di nuove…). Sicuramente dopo l’infortunio, anche la motivazione è andata scemando e con la brutta stagione, chi vuole uscire in bicicletta la domenica mattina (soprattutto senza veri obiettivi)?.
Poi, vabbè, c’è il grande killer della voglia di fare: il lavoro (lo censuro perchè è vietato parlarne).
E quindi di cosa avrei potuto scrivere? No, non scriviamo che è meglio…

Poi, però, le cose pian piano sembrano un po’ sistemarsi.
Le gambe ricominciano a richiedere movimento.
Ci si abitua ai nuovi ritmi.
Ci si iscrive con una nuova squadra.
Si esce a fare una corsa con i colleghi.
La vita, pian piano riprende un po’ alla volta.

L’uscita da un tunnel non è così immediata: quando dal buio passi alla luce i tuoi occhi hanno bisogno di un attimo per riabituarsi all’illuminazione e, a volte, quell’attimo è anche un po’ doloroso.
Ma ad un certo punto passa.

Così succede che, una domenica mattina, la sveglia suona alle 7:00 e il mio corpo si alza da sè.
Pantaloncini invernali ed antivento.
Casco e borraccia.
Scarpette e cronometro
Una bici ed una strada ancora annebbiata.
Ma che sicuramente sarà ancora lunga da percorrere.

Inferno

P.S. Ovviamente a 2°C faceva freddo e dopo un’oretta e un quarto sono tornato a casa senza piedi: ho ricominciato a sentirli verso mezzogiorno circa. Invece il dolore chiappale è durato fino al giorno dopo.
L’avevo detto io che uscire dal tunnel era un po’ doloroso…


Allenamenti Ciclismo News e varie
ciclismo freddo ricominciare

Lascia un Commento


Dai colleghi triatleti

  • Loading...

Categorie

Archivio Storico

Le mie ultime fatiche